Quarta Elementare

Percorsi catechistici

Mese di marzo 2018

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (venerdì)

Durante il mese di marzo il nostro gruppo ha proseguito nel lavoro sulle parti della messa. Da un lato, in maniera pratica e concreta, abbiamo imparato ad usare il foglietto domenicale dove è possibile seguire le letture e le preghiere della celebrazione. Dall’altro, continuando il parallelo tra la cena in famiglia e la messa abbiamo parlato della terza parte della messa: la liturgia Eucaristica. La domenica quando partecipiamo alla celebrazione viviamo momenti di amore e condivisione con Gesù e con la comunità nella nostra chiesa. Portiamo all’altare il pane e il vino, le stesse cose che Gesù prese tra le sue mani durante l’ultima cena: con la Comunione Gesù ci invita a condividere il suo pane d’amore e ad imparare a spezzarci come pane per gli altri, facendo della nostra vita un dono. Venerdì 16 marzo ci siamo riuniti tutti nella Cappella di San Giuseppe dove Don Giancarlo ci ha guidati nella rievocazione dell’ultima cena. I bambini sono stati molto coinvolti ed attenti così la narrazione dei semplici fatti accaduti è diventata la comprensione del vero grande dono di Gesù. Questo momento non ci ha avvicinati solo alla Pasqua oramai imminente ma è stato anche un passo importante nell’avvicinarci alla Prima Comunione. Durante l’ultimo incontro di marzo abbiamo letto la storia della vita di Gesù dalla Domenica delle Palme alla Domenica di Resurrezione. Ci siamo soffermati con attenzione non tanto sulla descrizione dei fatti accaduti quanto sullo stato d’animo e sui pensieri che hanno accompagnato Gesù in quei giorni e sulla sua ricerca continua dell’incontro vero con ogni uomo, perdonando ed accogliendo tutti fino all’ultimo.

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (martedì)

Il mese di marzo si è aperto con la spiegazione della terza parte della Messa, la parte più significativa quella dell'Eucaristia. Ci siamo soffermati un po' di più nella spiegazione perché, il mistero della Comunione potesse essere ben compreso dai bambini. Ci ha aiutato molto anche la rievocazione dell'ultima cena fatta con Don Giancarlo e molto partecipata dai bambini, che hanno potuto rivivere il momento della cena di Gesù con i suoi discepoli e la lavanda dei piedi. Riordiamo ai genitori dopo la Messa della Domenica i bambini che a maggio faranno la Prima Comunione è possono andare in sacrestia per ricevere l'ostia, naturalmente non consacrata, per abituarsi e prepararsi per il grande giorno. Ringraziamo i genitori per la partecipazione assidua agli incontri di catechismo dei bambini che sono sempre partecipativi ed interessati.

Mesi di gennaio-febbraio 2018

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (venerdì)

Alla ripresa del catechismo, a gennaio, abbiamo iniziato a parlare coi bambini del significato della domenica. Per noi cristiani è un giorno di festa che Gesù ci invita a trascorrere con lui, partecipando alla messa. E per capire bene cosa è la messa e parteciparvi in modo attivo e consapevole spiegheremo come si svolge e quali sono le parti che la compongono. La messa somiglia al momento in cui la nostra famiglia, dopo una giornata trascorsa al lavoro e a scuola, si riunisce per mangiare tutti insieme. Durante questi momenti raccontiamo cosa abbiamo fatto, ascoltiamo gli altri, possiamo chiedere scusa per qualcosa che non abbiamo fatto bene, riceviamo forse qualche rimprovero ma anche affetto e comprensione. Allo stesso modo, durante la messa, Gesù ci invita a incontrarci con lui, radunandoci intorno all’altare. Ascoltiamo le sue parole, lo ringraziamo, gli chiediamo scusa, preghiamo e partecipiamo alla sua cena. Durante i mesi di gennaio e febbraio abbiamo parlato delle prime due parti della messa: i riti di inizio e la liturgia della parola. Durante il mese di febbraio abbiamo visitato la nostra chiesa per conoscerla meglio e famigliarizzare con i luoghi dove la messa si svolge. Abbiamo poi parlato della Quaresima, che è iniziata il 14 febbraio e della Via Crucis, la preghiera speciale che noi cristiani facciamo in questo periodo di cammino verso la Pasqua. Il nostro gruppo ha preparato una stazione della Via Crucis che abbiamo fatto il 23 febbraio, insieme ai bambini degli altri gruppi di catechismo. La nostra stazione era dedicata ai pellegrini di Emmaus (Luca 24:13-53) perché anche noi, preparandoci alla Prima Comunione, ci stiamo impegnando a camminare con Gesù, ascoltando le sue parole e cercando di imitarlo.

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (martedì)

Anche i bambini che si stanno preparando per ricevere la prima Comunione hanno vissuto il cammino della Quaresima, attraverso l'animazione della stazione della Via Crucis. Dopo una breve spiegazione di cosa si intenda per periodo di Quaresima ed una distinzione tra la Pasqua ebraica, vissuta da Gesù, e la Pasqua cristiana abbiamo lavorato sulla stazione a noi affidata “Gesù è risorto. Il dono della vita per amore”. Abbiamo posto l'accento sul segno scelto, il chicco di grano che per produrre frutto, una volta caduto nel terreno, deve morire. Anche Gesù è morto sulla croce per poi risorgere e regalarci una vita nuova, piena di luce, e libera dalla paura. Gesù ha donato la sua vita per amore e solo con l'amore anche la nostra vita sarà una vita luminosa, più bella e più vera.

Mesi di novembre-dicembre 2017

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (venerdì)

Abbiamo utilizzato i primi incontri del mese di novembre per rafforzare e consolidare nel nostro gruppo gli aspetti del comportamento individuale e del rapporto con gli altri che ancora creavano qualche problema ed erano d’ostacolo per un’atmosfera serena durante gli incontri di catechismo. In particolare la lettura di un racconto (I due palloni) e le riflessioni fatte dai bambini ci hanno aiutato a capire come l’atteggiamento positivo e l’impegno (anche nello sforzarsi ad un comportamento corretto ed educato) siano importanti per stare bene con gli altri e con noi stessi. Questo è il modo di essere che Gesù ci insegna. Durante il terzo incontro del mese i bambini, guidati da Don Giancarlo, hanno fatto la celebrazione comunitaria del Perdono. Abbiamo ripreso l’idea della casetta costruita con i mattoncini/insegnamenti di Gesù e fatto l’esame dei nostri comportamenti cercando i momenti “no”. Questi momenti negativi sono stati lasciati con la paglia (disegnata su un foglio, a rappresentare appunto le cose sbagliate, come la casetta di paglia dei porcellini che si rivela fragile). Ricevuto il Perdono di Gesù ognuno ha ricevuto un cuore di carta, rosso e “nuovo” con disegnata dentro una casetta di mattoni, la casa della gioia e della felicità che è solida e sicura dentro il nostro cuore quando ci impegniamo a seguire Gesù. I due incontri successivi, l’ultimo di novembre ed il primo di dicembre, ci hanno visti impegnati nella preparazione di una valigia misteriosa. Dovevamo infatti partire per un viaggio verso una destinazione sconosciuta. Dentro la nostra borsa hanno trovato posto parole difficili, personaggi e letture del del Vangelo, riflessioni sull’attesa e la nascita del Bambino Gesù. Così abbiamo scoperto che la nostra destinazione era il Natale, che avremmo raggiunto attraversando il periodo d’Avvento. Tutte le cose messe in valigia ci sono servite per fare il cartellone e le riflessioni che il nostro gruppo ha proposto durante la messa della seconda domenica d’Avvento. L’ultimo incontro del mese lo abbiamo riservato allo scambio degli auguri. Abbiamo visto, assieme a tutti gli altri bambini del catechismo, un cartone animato e poi abbiamo fatto merenda con una fetta di pandoro, in una atmosfera di festa e di gioia nella quale già si sentiva tutta l’emozione per il Santo Natale oramai vicinissimo. La maestra Milvia, che non ha potuto essere presente agli ultimi incontri di catechismo, non si è dimenticata però dei bambini e delle loro famiglie e manda loro tanti affettuosi auguri di buon Natale.

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (martedì)

Il mese di novembre è iniziato con il Sacramento della confessione comunitaria che i bambini del gruppo hanno fatto in Cappella di San Giuseppe alla presenza di Don Giancarlo e delle catechiste. Come sempre i bambini erano molto coinvolti e partecipi. Durante gli incontri è stato ripreso l'argomento sui Santi della cristianità facendo conoscere in particolare la storia di Beato Odorico da Pordenone, le cui spoglie su trovano nella nostra Chiesa. Abbiamo poi cominciato a parlare del periodo di Avvento, facendo conoscere la corona di Avvento e le quattro candele, con i loro nomi e significati. Il mese di dicembre ci ha visti coinvolti nella preparazione della spiegazione della seconda domenica di avvento e del cartellone da portare in Chiesa. Inutile dire che i bambini si sono mostrati molto coinvolti ed interessati. Ringraziamo i genitori per la grande partecipazione alla Messa e cogliamo l'occasione per augurare un sereno e felice 2018.

mesi di settembre-ottobre 2017

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (venerdì)

L'inizio dell'anno catechistico è stato proprio bello. Ritrovare i compagni dopo le vacanze, il cortile dell'oratorio, salire tutti insieme le scale per cercare insieme alle catechiste l'aula che ci è stata assegnata. Credo, e spero, che fossero questi i pensieri dei bambini quando a fine settembre ci siamo ritrovati per iniziare un percorso impegnativo e bellissimo. Abbiamo iniziato creando un cartellone con un grande grappolo d'uva, dove in ogni acino abbiamo scritto il nome di uno di noi. Il grappolo è grande e formato da tanti acini, ma c'è un ramo robusto che tiene tutti insieme. Ogni chicco poi è diverso dagli altri. Qualcuno più grande, qualcuno più piccolo, certi scuri, altri più chiari, ognuno bello in un suo modo particolare che dà, insieme agli altri, forma e carattere al grappolo. Così è il nostro gruppo. Durante i successivi incontri del mese di ottobre abbiamo "ripassato" le Beatitudini. Il punto di partenza è stata la favola dei tre porcellini. Ogni porcellino infatti fa una casa più o meno solida a seconda dei materiali, del tempo e del lavoro che dedica alla costruzione. Il porcellino che sceglie i mattoni deve lavorare a lungo e con impegno ma il risultato sarà una casetta solida che resiste agli assalti del lupo. Lo stesso accade a noi: quando scegliamo di costruire la nostra vita scegliendo i mattoncini/insegnamenti di Gesù costruiamo una casa di gioia e felicità, robusta e sicura. La casetta con i mattoncini di Gesù ha preso forma su un grande foglio e sono stati i bambini a scrivere su ogni mattone le azioni, le parole e gli insegnamenti che ritenevano importanti per una casetta solida e bella. Abbiamo anche dedicato del tempo a riflettere su quale deve essere il comportamento che ognuno di noi deve avere durante gli incontri di catechismo. Infatti è importante, per stare bene tutti insieme e per prepararci bene alla Prima Comunione, che nel nostro gruppo ci sia rispetto ed attenzione tra i compagni e verso i catechisti. Purtroppo ogni tanto è accaduto che la vivacità sconfinasse in atteggiamenti poco educati e che lo scherzo diventasse presa in giro. Gli incontri di catechismo sono il primo luogo dove rendere vere e mettere in pratica le parole di Gesù. Questo deve essere alla base del nostro cammino e questo è quello che dobbiamo sforzarci, tutti insieme, di mettere in pratica.

GRUPPO 4ª ELEMENTARE (martedì)

I mesi di settembre e di ottobre sono stati dedicati alla conoscenza del gruppo. Il primo incontro è stato dedicato alla preparazione di un cartellone raffigurante un grappolo d'uva (grappolo che era stato portato effettivamente dalla catechista e che, terminato il lavoro abbiamo mangiato insieme). Abbiamo osservato che il grappolo è formato da tanti acini attaccati al grappolo stesso...gli acini siamo noi, siamo diversi gli uni dagli altri ma insieme formiamo il grappolo d'uva. Con la preziosa collaborazione di Giulia abbiamo fatto un ripasso degli argomenti trattati lo scorso anno. Abbiamo affrontato il tema delle Beatitudini attraverso la storia dei tre porcellini ponendo l'attenzione sulla costruzione delle tre case. Mentre i due porcellini costruiscono rispettivamente una casa fatta di paglia e una di legno, il terzo porcellino costruisce una casa sicura, robusta e stabile e proprio questo solido rifugio gli darà la sicurezza necessaria per arrivare alla vittoria definitiva sul lupo. I mattoni con i quali il porcellino costruisce la casa sono le Beatitudini, fondamenta della nostra vita, sicurezza e rifugio contro cose brutte del mondo. Al porcellino sarebbe piaciuto giocare e divertirsi con i suoi fratelli ma sa che è molto importante che la sua casa sia sicura per non essere mangiato dal lupo. Quando i suoi fratelli gli chiedono protezione, lui li accoglie senza rimproverarli e li difende dal lupo. Si è chiesto poi ad ogni bambino di portare, all'incontro successivo un mattoncino di Lego che ha rappresentato una Beatitudine e ha formato un muro solido sul quale poter costruire una casa. Il secondo argomento trattato è stato il tema della Creazione che è stato affrontato, senza mettere in contrapposizione la religione e la scienza, attraverso la preparazione di una torta. La torta si prepara con uova, farina, lievito...ma bisogna che qualcuno la prepari...se lascio gli ingredienti sul tavolo, la torta non si forma, ci vuole un “creatore”, qualcuno che la prepari e la metta a cuocere nel forno. La torta è il mondo che Dio ha creato per noi, il forno il big bang che lo ha fatto lievitare, che ha cotto la torta che il Creatore ha preparato. Se Dio non avesse preparato nulla, non ci sarebbe stato neanche il big bang perché non c'era nulla da cuocere. Per noi che crediamo in Dio la creazione del mondo è un regalo che ci è stato fatto e non una esplosione che casualmente lo ha creato. Gli ultimi incontri hanno trattato dei santi (chi sono, cosa hanno fatto, i bambini che santi conoscono?) attraverso la lettura di un racconto e la relativa discussione.

 

Sei qui: Home Quarta Elementare

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la COOKIE POLICY.