Mostra fotografica festa dei colori 2016: Brasile

Festa dei Colori 2016

Festa dei Colori 2016 - Brasile

1. Castelo Zé dos Montes. Si trova nella Serra do Tapuia nel Comune di Sìtio Novo nello stato di Rio Grande do Norte. Il Castelo è considerato una cartolina della città per la sua bellezza esuberante che contrasta con il paesaggio attorno delle montagne. La costruzione in pietra è stata eretta da un pensionato che ha dato il proprio nome a questa opera architettonica moresca. Zé dos Montes sosteneva di aver ricevuto indicazioni dalla Madonna di erigere in questo luogo. La sua realizzazione ha richiesto più di 20 anni.

 

Festa dei Colori 2016 - Brasile

2. Museu do Ipiranga. Il museo è stato inaugurato ufficialmente il 7 Settembre 1895 con il nome di Museo di Storia Naturale. E’ un importante simbolo dell’indipendenza del Brasile, legato alla Università di San Paolo dal 1963, istituzione scientifica, culturale ed educativa che svolge attività di ricerca e insegnamento. Conserva una ricca collezione di oggetti, mobili e opere d'arte di importanza storica, in particolare quelli che hanno una qualche relazione con l'indipendenza del Brasile.

 

Festa dei Colori 2016 - Brasile

3. Museu Oscar Niemeyer. Si trova nella città di Curitiba, capitale dello stato del Paraná. La storia del museo è iniziata nel 1967, quando l'architetto Oscar Niemeyer progettò quello che oggi è l'edificio principale, aperto solo nel 1978. È uno spazio dedicato alla mostra di Arti Visive, Architettura, Urbanistica e Design. L’edificio è di circa 35.000 metri quadrati di superficie e più di 17.000 metri quadrati di superficie espositiva, la più grande in America Latina.

 

Festa dei Colori 2016 - Brasile

4. Ponte Espraiada. E’ il ponte Octavio Frias de Oliveira, localizzato nella città di San Paolo. Si compone di due tracce curve indipendenti incrociate, che attraversano il fiume Pinheiros. È stato inaugurato il 10 maggio 2008, dopo tre anni di costruzione, ed è ora uno dei più famosi luoghi turistici della città.

 

Festa dei Colori 2016 - Brasile

5. Ponte Newton Navarro. Inaugurato nel 2007, nessuno immaginava che il ponte Newton Navarro potesse diventare un’interessante attrazione turistica della città di Natal. L’idea era quella di collegare il nord alla parte est della capitale divise dal fiume Potengi. E’ popolarmente conosciuto come ll Ponte di tutti, custodisce segretamente molte storie della gente del posto. Lungo il ponte ci sono cartelli che indicano che non è consentito fermare l’automobile, ma chi passa di lì difficilmente può resistere alla bella vista del fiume Potengi e della città di Natal. Soprattutto nel tardo pomeriggio, quando il sole tramonta, è facile trovare auto parcheggiate e persone ferme a scattare foto o semplicemente a godersi il paesaggio.

 

Festa dei Colori 2016 - Brasile

6. Ponte Rio Negro. Inaugurato il 24 ottobre 2011 il ponte collega la città di Manaus alla città di Iranduba; è già una delle principali attrazioni della capitale di Amazonas. Il ponte offre una splendida vista panoramica del Rio Negro. E' considerato il più grande ponte su fiume in Brasile, con 3,6 chilometri di lunghezza. E’ anche il secondo più grande ponte su fiume al mondo, superato solo dal ponte sul fiume Orinoco in Venezuela. Un'altra cosa che colpisce è il valore del lavoro: più di 1.000 miliardi di Reais brasiliani.

 

Brasile

Cina

Filippine

Italia

Nigeria

Perù

Romania

Thailandia

Ucraina

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la COOKIE POLICY.