SANT'ANTONIO NELL'ARTE

Sant'Antonio da Padova

L’iconografia di sant'Antonio comprende un complesso di simboli: la giovinezza, il saio, il libro, Gesù Bambino, il giglio, la fiamma, il cuore, il pane. Essi esprimono sia una caratteristica della sua personalità (funzione di memoria), sia i doni e le qualità che gli ha attribuito la devozione popolare (funzione simbolica).

L’immagine più diffusa rappresenta Antonio nelle sembianze di un giovane religioso, con Gesù Bambino fra le braccia e un giglio in mano.

          
La giovinezza si collega con il personaggio ideale, puro, buono, che accoglie tutti.   
Il saio francescano (bruno o nero) ricorda la sua appartenenza all'ordine francescano, ma con caratteristiche particolari. Alcuni pensano – erroneamente - che abbia fondato un suo ordine e lo collegano con difficoltà a san Francesco.
Il Gesù Bambino ricorda la visione che Antonio avrebbe avuto a Camposampiero. Esprime, inoltre, il suo attaccamento all'umanità del Cristo e la sua intimità con Dio.     
Il giglio rappresenta la sua purezza e la lotta contro il demonio, fin dall'infanzia.    
La fiamma indica il suo amore per Dio e per il prossimo.
Numerosi ex voto sono a forma di cuore e, ancora in tempi vicini a noi, il reliquiario per l'apparato vocale (faringe) ritrovato intatto fra le reliquie di Antonio è stato eseguito in forma di fiamma.       
Il pane ricorda la sua carità verso i poveri. L’immagine si collega con l'opera "Pane dei poveri di sant'Antonio", sempre viva e attuale. Come pure si collega alla Caritas antoniana, che porta la solidarietà di sant'Antonio in tutto il mondo.       
Infine, l'immagine più antica e più vicina alla realtà, è rappresentata dal libro, simbolo della sua scienza, della sua dottrina, della sua predicazione e del suo insegnamento sempre ispirato al Libro per eccellenza: la Bibbia.

Sei qui: Home ARTE E STORIA Sant'Antonio da Padova L'iconografia

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la COOKIE POLICY.