Sant'Antonio di Padova: concerto del 10 giugno 2017

Concerto SantAntonio 2017 locandina-001

In occasione della Festa di Sant'Antonio di Padova, la nostra chiesa ha ospitato il concerto dell'Orchestra d'archi del conservatorio J. Tomadini di Udine.

Nella presentazione iniziale, con queste parole il Parroco ha portato il suo saluto: «A tutti voi il più cordiale buona sera e benvenuti al Concerto dell'orchestra d'archi del Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine. Ringrazio il maestro e amico Alberto Battiston per aver scelto ancora una volta questa chiesa per il concerto dei suoi allievi.
Ci fa sempre piacere mettere a disposizione per concerti questa chiesa, ricca di storia, arte e spiritualità, che per 200 anni ha ospitato i frati carmelitani, dal 1500 al 1700, e successivamente se pur per breve tempo i frati francescani prima di diventare chiesa parrocchiale nel 1800 (segni eloquenti di tali presenze sono l'immagine della Madonna del Carmine sopra l'altare  maggiore e gli affreschi del soffitto e del fregio con storie dell'ordine dei carmelitani, e poi l'urna contenente  le spoglie mortali del Beato Odorico da  Pordenone frate francescano del trecento  missionario in Cina, e la devozione a Sant'Antonio di Padova portata in questa chiesa dai frati francescani,  tanto per citare le tracce più importanti).
Dicevo ci fa sempre piacere ospitare concerti nella nostra chiesa soprattutto se ad eseguirli sono giovani musicisti che stanno investendo talenti, volontà, sacrifici e passione per realizzare in questo campo i loro sogni e il loro futuro.
Il concerto di questa sera vuole essere un omaggio a un santo molto noto e molto amato anche nella nostra parrocchia: Sant'Antonio di Padova, la cui statua è collocata nella cappella omonima e del quale celebreremo la festa liturgica martedì prossimo 13 giugno.
Per questo abbiamo pensato di intervallare i brani musicali con dei brevi testi riguardanti i due episodi della vita del santo rappresentati nelle belle vetrate della cappella a lui dedicata e realizzate dell'artista friulano Arrigo Poz e la spiegazione di alcuni elementi della iconografia di sant’Antonio.  Ringrazio dell'attenzione e a tutti auguro buon ascolto».

sant'antonio di padova: concerto del 11 giugno 2016

Concerto S.Antonio 2016 locandina-001

La Festa liturgica di Sant'Antonio di Padova (13 giugno) è stata preparata nei giorni precedenti con un bel concerto interpretato dal Complesso d'Archi del Friuli e del Veneto. Le musiche di Vivaldi offerte per la serata, sono state accompagnate da testi che hanno aiutato a riflettere sulla figura, la vita e la devozione a Sant' Antonio.

PRIMO MOMENTO – L’ARRIVO DEL CULTO DI SANT’ANTONIO AL CARMINE

Il culto di Sant’Antonio viene portato nella nostra chiesa dai frati francescani. Nel 1770 la Repubblica veneta ordina la chiusura dei conventi con meno di dieci religiosi e i Carmelitani, che avevano qui il loro convento, sono costretti ad andarsene.
Nella guida artistica della nostra chiesa si legge:
Quando nel 1771 i Francescani lasciano il loro convento ...

SECONDO MOMENTO – LA COSTRUZIONE DELLA CAPPELLA DI SANT’ANTONIO

Già nei bollettini parrocchiali di gennaio e febbraio del 1928 il Parroco di allora, mons. Ermenegildo Querini, annunciava l’intenzione di voler costruire una cappella proprio dedicata a Sant’Antonio, guardando al 1931, anno nel quale sarebbero coincisi due importanti eventi: il VII centenario della morte di Sant’Antonio e il VI della morte del Beato Odorico da Pordenone.
Scrive mons. Querini:
«E’ venuto il tempo di decidersi a realizzare i nostri progetti: di costruire due cappelle: una in onore di S. Antonio, che ha culto da tempo immemorabile in questa Parrocchia; e l’altra in onore del Beato Odorico».
«Antonio e Odorico ...

TERZO MOMENTO – LA DEVOZIONE VERSO IL SANTO

Il nostro sagrestano Sergio Nonino, memoria storica della parrocchia, in una intervista che ci aveva regalato nel 2008, racconta:
«Qui al Carmine la festa più grande era quella di S. Antonio. Era un santo venerato perché dicevano che faceva tanti miracoli. La processione era la domenica dopo il 13 giugno e vi partecipava tutta la città. Ci sono fotografie della processione con via Aquileia piena di gente...

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la COOKIE POLICY.